Hafa Storie: lo chef stellato Milone arriva a Torino

postato in: cucina, Giornalismo | 0

risorante-hafa-storie-torini-chiara-marando

La notizia girava già da un po’ nel mondo della ristorazione, ma ora è diventata realtà: il giovane e talentuoso Christian Milone, chef della Trattoria Zappatori di Pinerolo, Due Forchette nella Guida Ristoranti d’Italia del Gambero Rosso e nuova stella Michelin, ha annunciato l’inizio della sua nuova avventura torinese, città ricca di fermento culturale e crocevia di etnie differenti.

E proprio dalla doppia anima di Torino, tradizionale e multietnica, si fa ispirare per portare il suo personale tocco nell’Hafa Storie, luogo dall’atmosfera orientaleggiante nel cuore storico della “Signora”.

risorante-hafa-storie-torini-chiara-marando

L’idea nasce da Milli Paglieri, già titolare del locale di successo Hafa Café, all’interno del quale ha messo tutta la sua passione per il Marocco. Ecco, l’Hafa Storie rappresenta una generazione diversa, un’evoluzione che si nutre di contaminazioni culturali. Siamo a Porta Palazzo, il gigantesco mercato cittadino, cuore pulsante della comunità, proprio all’interno della Galleria Umberto I.

risorante-hafa-storie-torini-chiara-marando

E per Milone questo progetto è una sfida, la volontà di portare la sua tradizione piemontese accostandola ad un menù dalle note marocchine, il tutto in un ambiente informale dove a far da sottofondo sono i rumori provenienti dalla cucina a vista. Due culture gastronomiche, due carte tra cui scegliere per spaziare con la mente ed i sapori: gli agnolotti, il brasato con polenta, i tajarin al tartufo ed il vitello tonnato. Ognuno può costruire la propria esperienza culinaria più o meno variegata ed il risultato piace, eccome se piace.

risorante-hafa-storie-torini-chiara-marando

Milone convince, convince il suo entusiasmo e convincono i suoi plin serviti in scodelle variopinte. Si, perché qui tutto richiama il marocco, in un gioco di contrasti che diverte e incuriosisce. E se si chiede allo chef quali saranno le proposte più creative e sperimentali la risposta è semplice: “Quelle rimarranno nel ristorante di Pinerolo, qui sarà la tradizione a parlare e farò in modo di variarne le proposte ma sempre rimanendole fedele”.

 

Hafa Storie

Galleria Umberto I, Torino
011 1948 6765
www.hafastorie.it

 

Articolo scritto e pubblicato su Gazzetta dell’Emilia.it

Lascia un commento